Itinerario in Moto: Strada dei vini del Cantico


partenza/arrivo: Perugia
lunghezza: 140km
durata: 1 giorno

principali città toccate dall’itinerario: Perugia, Spina, Compignano, Torgiano, Deruta, Bettona, Collemancio, Bevagna, Spello, Perugia

L’Umbria è una regione dove le bellezze naturali si fondono a meravigliosi borghi e i tour in moto trovano curve e rettilinei ideali ad assicurare la gioia di guida della nostra due ruote.

Partendo da Perugia, la nostra prima tappa sarà il piccolo borgo di Spina che si contraddistingue per la conservazione del suo antico castello, oggi praticamente disabitato a causa di un terremoto che colpì recentemente la zona. Da qui ci dirigiamo verso il paese di Compignano attraversando sinuose colline cosparse di vigne e raggiunto il borgo il mio consiglio è di girare liberamente per i suoi vicoli e godere del meraviglioso paesaggio circostante.

Riprendiamo la nostra amata moto e seguiamo verso Torgiano, località nota per la produzione di alcuni tra i migliori vini umbri, e facilmente identificabile con la sua famosa torre. Data la vicinanza è d’obbligo una breve sosta a Deruta, grazioso borgo noto per la sua storica produzione di ceramiche artistiche. Da qui riprendiamo la strada principale e continuiamo il nostro itinerario verso Bettona, anch’esso inserito tra i borghi più belli d’Italia e da cui si può godere una splendida vista sul Monte Subasio e sulla città di Assisi.

La prossima destinazione invece ci porta nel borgo forse più suggestivo di questo tour, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato a parecchi secoli fa, ovverosia il paese di Collemancio. Già la porta d’ingresso colpisce per la sua particolarità, e gli stretti vicoli che si diramano all’interno del borgo invogliano il viaggiatore a “perdersi” tra di essi. Dirigiamoci ora verso il paese di Bevagna, che oltre ad essere classificato tra i borghi più belli d’Italia è insignito della prestigiosa bandiera arancione del Touring Club Italiano. Questo paese ha una splendida piazza centrale (Piazza Silvestri), tra le più celebri di tutta l’Umbria, dove sono presenti il Palazzo dei Consoli e la chiesa di San Michele.

Proseguiamo per la nostra ultima meta, la cittadina di Spello. Nota per la produzione di olio e per la presenza nella chiesa di Santa Maria Maggiore di stupendi affreschi del Pinturicchio, Spello colpisce anche per la imponente bellezza dei suoi palazzi e per le poderose torri di Properzio, situate a Porta Venere, che contraddistinguono indelebilmente nella memoria del viaggiatore la cittadina. Il borgo antico si sviluppa lungo una salita particolarmente ripida, ma ne vale sicuramente la fatica.

Tornando verso Perugia concludiamo questo meraviglioso tour, con ancora negli occhi gli splendidi paesaggi che sa regalare questo angolo di Umbria.

Fotogallery